Marco Lo Russo aka Rouge

Marco Lo Russo aka Rouge nasce a Latina il 27 aprile 1977.

Fisarmonicista, compositore, arrangiatore, produttore (Rouge Sound Production), musicologo, direttore d’orchestra e docente presso diversi Conservatori di Musica italiani in fisarmonica, tecniche di composizione e arrangiamento, informatica musicale, teoria ritmica e percezione musicale.

Definito dalla critica e da innumerevoli artisti di fama mondiale artista rappresentativo dagli orientamenti più avanzati e aggiornati della cultura musicale del nostro tempo, è annoverato nell’Annuario Italiano del Cinema per i suoi lavori compositivi per la televisione (RAI, RTI, SKY), il teatro, solisti e per la sua intensa attività concertistica internazionale.

Illustri apprezzamenti da parte di Ennio Morricone, Leo Brouwer, Nicola Piovani, Piera Degli Esposti, Giorgio Albertazzi, Lina SastriPupi Avati e molti altri, lo identificano quale eccellenza italiana di fama internazionale. È estremamente eclettico, amante delle sonorità mediteranee e contemporanee con interessi musicali che spaziano dal repertorio classico sino al tango argentino passando per contaminazioni jazzistiche ed elettroniche.

Calca palcoscenici e trasmissioni televisive internazionali in numerosissime occasioni esibendosi anche in presenza di Papa Benedetto XVIPapa Francesco e in mondovisione: la Bibbia Giorno e Notte, I Promessi Sposi d’Italia e per l’Ostensione della Sacra Sindone.

Marco Lo Russo al pianoforteMarco Lo Russo manifesta la passione per l’arte sin da giovanissimo, a undici anni inizia lo studio della fisarmonica e del pianoforte.

Nel 1996 inizia la frequenza del Conservatorio di Musica G. Rossini di Pesaro e dell’Università degli studi di Bologna intraprendendo un’intenso percorso di studi accademici.

Nel 1997, parallelamente agli studi, inizia l’attività professionistica con tour internazionali (festival di Johnny Lombardi per CHIN INTERNATIONAL RADIO TV a Toronto e in altre città Canadesi nella provincia dell’Ontario) e collaborazioni nel jazz e nella musica pop italiana come con Daniele Silvestri e i Têtes de Bois per l’edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo del 1999 e del 2012 per Chiara Civello per il singolo Al Posto del Mondo.

Nel 1998 studia tecnica e teoria d’improvvisazione jazz presso la Scuola jazz di Cesena con Stefano Nanni.

Nel 1999 partecipa ai corsi internazionali di perfezionamento Città di Stresa sulla “letteratura da tasto e sulla letteratura fisarmonicistica contemporanea” con Sergio Scappini, Giovanna Franzoni ed Emanuele Spantaconi e ai corsi internazionali in direzione d’orchestra al Teatro Sferisterio di Macerata con Maria Filippo Caramazza.

Nel 2001 si diploma in fisarmonica al Conservatorio di Musica G. Rossini di Pesaro e frequenta il tirocinio biennale in fisarmonica con Sergio Scappini.

Nel 2001 e 2002 partecipa ai seminari internazionali d’improvvisazione jazz del campus Arceviajazz in provincia di Ancona.

Tra il 2002 e il 2004 frequenta il corso di pianoforte jazz e musiche improvvisate con Paolo Birro, Tommaso Lama, Paolo Ghetti e Stefano Zenni al Conservatorio di Musica G. B. Martini di Bologna.

Nel 2004 consegue la laurea quadriennale in Lettere e Filosofia presso l’Università degli studi di Bologna, corso di laurea DAMS Musica, con una tesi in Storia della musica moderna e contemporanea: “La Fisarmonica strumento del Novecento”.

Nel 2006 si diploma in strumentazione per banda al Conservatorio di Musica G. B. Martini di Bologna con Roger Mazzoncini, dove studia anche composizione con Gian Paolo Luppi e Adriano Guarnieri.

Tra il 2009 e il 2011 frequenta i corsi di perfezionamento in composizione di Alessandro Solbiati sulle “tecniche compositive mediante logiche formalizzate” al Campus internazionale di Musica Contemporanea di Sermoneta e frequenta il corso in direzione d’orchestra al Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma con Francesco Vizioli.

Nel 2009 si certifica come Apple Certified Pro, Logic presso l’AATC LogicPro.it con Alessandro Magri.

Nel 2010 si diploma in composizione (corso decennale) al Conservatorio S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti con Francesco Carotenuto.

Marco Lo Russo, oltre a numerosissime collaborazioni con artisti di fama internazionale, ha collaborato per diversi anni con Nicola Piovani (Premio Oscar per la colonna sonora del film La Vita è Bella di Roberto Benigni).

Marco Lo Russo considerato per sensibilità, capacità, talento e personalità un artista outsider vanta innumerevoli performance in teatri e contesti prestigiosissimi fino a rivestire il ruolo di fisarmonicista solista in scena al Teatro dell’Opera di Roma (Marie Galante del 2007) per allestimenti teatrali e operistici. Sempre come solista, special guest, in formazioni cameristiche e come compositore/arrangiatore, nelle trasmissioni televisive Palcoscenico su RAI 2, Italia Rai con Gigliola Cinquetti su RAI International, Stella con Maurizio Costanzo su Sky, 42.12 Mediterraneo d’Europa su TV2000 (oltre 200 puntate in due stagioni televisive, eseguendo composizioni originali e trascrizioni classiche), La Bibbia giorno e notte su RAI EDU/RAI 1, in mondo visione, Al Centro della Vita su RAI 1 in occasione del XXV Congresso eucaristico nazionale alla presenza di Papa Benedetto XVI, A Sua Immagine su RAI 1, in mondo visione in occasione dell’ostensione della Sacra Sindone dal Duomo di Torino, Nel Cuore dei giorni su TV2000 come ospite in diretta durante il rientro in Italia dal Brasile di Papa Francesco in occasione della Giornata mondiale della gioventù 2013 (GMG 2013) oltre che su innumerevoli network nazionali e internazionali nel corso delle sue tournee: Radio InBlu, RAI International, Radio Rai e Radio Vaticana, solo per citarne alcune.

Marco Lo Russo è stato direttore artistico musicale per programmi realizzati da RAI Storia/RAI International in mondovisione come I Promessi Sposi d’Italia, oltre che in festival e rassegne culturali nazionali e internazionali. Si è esibito come esecutore, compositore/arrangiatore per festival, rassegne, jazz club internazionali, stagioni concertistiche, teatrali, di danza, musica classica, contemporanea e jazz in Italia e all’estero (America Latina, Europa, Canada, America Latina, USA). Per Leo Brouwer, ha rielaborato, trascritto ed eseguito per fisarmonica sola, in prima mondiale assoluta i suoi lavori compositivi nel corso del IV Festival Internazionale di musica da Camera a La Havana (Cuba) nel 2012.

Marco Lo Russo ha diretto in diverse occasioni orchestre ed ensemble da camera tra cui l’Orchestra Filarmonica di Parma.

Marco Lo Russo ha composto e arrangiato musiche per solisti, cantanti, spettacoli teatrali, live video performance, programmi televisivi, cortometraggi e fiction.

Ha all’attivo un’intensa attività discografica sia come leader che come special guest in CD, DVD e colonne sonore per cinema, televisione e teatro. Le sue composizioni e incisioni sono edite e pubblicate da Animando, Barvin, ConcertOne, DNA, GB Music, Flipper Music, Heristal Poliedizioni, Intersuoni, Itacalibrei, Magnetic Records, Molto Recordings, Nelson Records, Nuova Peker, Polskie Nagrania, RAI Trade, Rhino, RTI Mediaset, Scogliera, Select, Smoothnotes, Universal Music, Universo, Velut Luna, X- Energy e Warner Chappell Music.

Grazie alla ricerca sonora nello studio di registrazione della sua Rouge Sound Production, Marco Lo Russo collabora alla realizzazione di numerosi progetti come producer, performer, compositore e arrangiatore. Presiede l’Associazione Culturale Musicale Marco Lo Russo Music Center di Sermoneta, Latina centro di formazione e cultura ed è membro del club UNESCO Città di Latina.

Nel corso della sua carriera, Marco Lo Russo aka Rouge, ha ricevuto diversi riconoscimenti, apprezzamenti, premi internazionali per la sua attività artistica e diverse menzioni d’onore per le sue registrazioni ed  esecuzioni.

Marco Lo Russo aka Rouge suona strumenti Armando Bugari di Castelfidardo, Ancona.